Youth Alpine Express, prossima tappa: Bassano del Grappa

Il Progetto “Youth Alpine Express” arriva alla terza tappa. Questa volta tutta italiana e anche per il team di Belluno ci sarà meno strada da fare! Non da meno sarà invece l’impegno su quelli che saranno i contenuti del nuovo incontro di tutti i ragazzi delle città alpine che si ritroveranno dal 10 al 13 maggio 2016 a Bassano del Grappa in occasione del prossimo Parlamento dei Giovani della Convenzione Alpina di Cipra Internazionale. Il tema di questo nuovo incontro sarà proprio la “Green Economy”.

Intanto le ragazze sulla strada verso Bassano, questa volta hanno deciso di fare tappa presso una famiglia che ha scelto di vivere “green” non per moda ma per stile convinto di scelta sostenibile consapevole. Tappa quindi a Onigo, dove visiteranno la famiglia Moretto che ha scelto di costruire la propria Casaenerghetica, una delle poche realizzate in totale condivisione dei principi di costruzioni sostenibili.
Lei, Luisa, architetto ormai esclusivamente di bioedilizia e Mauro, uno dei creatori del progetto di PubblichEnergie, di cui anche la Cipra Internazionale ha parlato e a cui anche il Comune di Belluno ha aderito negli ultimi anni. Con loro, i due figli Pietro e Elia e la loro cagnolina Lucy, vivono in questo angolo di paradiso perfettamente incastonato tra un cementificio e i vigneti della Valdobbiadene oggetto di trattamenti molto intensivi. MappaBassano

La contrapposizione di questo paesaggio con la reale “salubrità” del posto ha comunque permesso a questa famiglia di ricreare un equilibrio sostenibile sia climatico che sociale educando anche il resto della comunità ai principi di convivenza oltrechè civile anche di benessere fisico. Loro, precursori di questa “battaglia per la salvaguardia della specie” sono i veri testimoni di questa “rivoluzione verde” che partendo dal basso può portare a un cambiamento radicato e convinto di più persone che unite riescono a fronteggiare i poteri consolidati del consumo.

Seguite il team di Belluno sulla pagina facebook dell’Informagiovani o su quella dello Youth Alpine Express!

 

I commenti sono chiusi.